Pura vida!

Spring Break2003, eravamo a Boston a faceva -20°C. Si battevan le brocche…10 giorni di vacanza; che fare? Montagna? No ancora più freddo.
Atlante in mano abbiamo deciso di andare in COSTA RICA!

Il Costa Rica si trova in America Centrale ed é un paese a forma di granchio, come l’Italia é a forma di stivale o la Francia di esagono e la Cina di gallina…La capitale, San José, ha meno di 400.000 abitanti…un paesùn!

Per farla breve ecco un dettagliato resoconto del viaggio che feci ad un’amica non molto tempo fa.

Assolutamente affittare una 4X4 perché la Panamericana (che é la strada che percorre tutto il Centro America e il Sud America) é in gran parte sterrata, dovuto ad un terremoto avvenuto negli anni 80 (se non ricordo male). Noi l’avevamo affittata da un amico di un amico che aveva un’agenzia in CR. Un tipo tutto particolare!

Noi siamo stati verso il Pacifico. Verso il mar dei Caraibi pare che sia molto bello il Tortuguero, ma c’e praticamente solo quello da vedere e basta. Insomma ci si mette un fracco di tempo (credo anche che si debba andare in aereo) e poi si rimane fermi li.

Raccontero quindi della parte sul Pacifico, che di natura ne hai a bizzeffe!!!

San Jose, niente di che. Giusto starci 1 giorno al max per acclimatarsi. Se si ha tempo andare al Museo della Giada che pare sia il piu bello del Mondo (nel 2003 era chiuso). Non ricordo dove stavamo di hotel, nn lo trovo ma era un B&B nulla di particolare, decente. Vicino all’Hemingway Inn http://hemingwayinn.com/index.html.

Per mangiare …ehm la cucina costarricense offre pollo e fagioli a colazione, a pranzo e  acena… Siamo usciti una sera con l-amico dell-amico (quello che ci ha affittato la macchina) ma ci ha portato in un ristorante costarica fusion…francamente non mi aveva colpito e poi non ricordo proprio dove fosse.

Invece ho pero trovato un bigliettino di un ristorante dove avevamo un appuntamento con degli altri nostri amici, quel giorno era giorno di chiusura ma pare sia buono. Trascrivo tutto come mi ha lasciato il tipo dell albergo:

Restaurante Tiquiari (?????) tel 2895839  Colchar- Iscazu 208-3000

Volcan Poas bello. Fermarsi poco, un paio d’ore, anche perché è sulla strada per l’Arenal e la penisola di Nicoya

Volcan Arenal bellissimo. Siamo stati a dormire all’albergo che era una sede scientifica dello Smithsonian Institute. http://www.arenalobservatorylodge.com

Si dorme nel parco del vulcano. La mattina organizzano un’escursione. La nostra camera aveva una finestra sul vulcano e l’altra sul lago artificiale. FANTASTICO!! Il vulcano è attivo per cui la sera, francamente, fa un po’strizza vedere i lapilli che escono dal cratere…

In quella zona ci sono hotsprings. Non li abbiamo fatti ma pare che siano molto belli e rilassanti. Ci sono anche un fracco di agenzie che fanno fare rafting o canopy tours (camminare sui ponti tibetani e lanciarsi con le liane da un banano all’altro). Non abbiamo fatto nulla di tutto cio, abbiamo preferito un turismo più tradizionale.

Penisola di Nicoya pare sia molto bella e che ci sia mare per fare surf e windsurf. Non avevamo tempo

Parco Nazionale Manuel Antonio (vicino a Quepos). Un parco dove ci sono i bradipi, le scimmie, granchietti di tutte le dimensioni, pappagalli e altri volatili. A me e piaciuto un sacco, ce lo aveva consigliato una nostra amica costarricense o costaricana… Bisogna andare presto presto per vedere le scimmie che vanno a fare colazione sulla spiaggia. Noi siamo entrati per primi e devo dire che me lo ricordo come se fosse ieri. Ti senti un po Indiana Jones. Verso mezzpgiorno si riempie di pensionati americani… ma va bene lo stesso tanto per mezzogiorno fa talmente caldo che i pensionati americani si incontrano sulla via del ritorno.

Ricordo di aver bevuto il piu buon cappuccino del Costarica in una “gastronomia italiana” tenuta da un toscano che ci ha fatto assaggiare il suo Lardo di Colonnata fatto coi maiali del CR…

Noi abbiamo dormito non a Quepos ma a Jaco (60 km a nord di quepos) in un posto favoloso (parlo del 2003…) Auberge du Pelican a Esterilo Ovest o Este, nn ricordo. Un albergo tenuto da una coppia di francesi su una spiaggia deserta. Eravamo gli unici ospiti e ci saremmo fermati ancora. Lui cucina divinamente alla francese con accenti centro americani. Insomma si mangia una cosa diversa dal solito pollo e fagioli e avocado e banana…

Le strade, come dicevo, sono praticamente tutte sterrate e a volte ci si trova in code da 2/3 ore e camion che teccano come dei disperati… Insomma a livello di sicurezza ogni tanto consiglio di sgranare un rosario che male non fa….

Insomma un viaggio da consigliare, un po stancante ma pieno di natura!

Non si puo proprio dire che abbiamo preseo un bel granchio!

Hemingway Inn

Arenal Observatory Lodge

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...